Benvenuti nel Blog di Natàlia Perarnau

.

Leggi i post del blog di Kids&Us

Quando un imprenditore inizia il proprio percorso, una parte del suo DNA si trasmette e si riflette in tutto ciò che fa l’impresa, perché deve fare quasi tutto da solo. Kids&Us era ovviamente la nostra creatura ed era impregnata di tutto quello che noi, Quim e io, siamo e di tutto ciò in cui crediamo.

Ci siamo sempre messi nei panni dei genitori perché anche noi siamo genitori. Perciò, quando gli altri genitori mi dicevano: “Forza, convincimi!”, rispondevo: “Non so cosa dirti, ma io ho cercato il meglio per mia figlia e non l’ho trovato. Così ho deciso di mettermi al lavoro e di realizzarlo da sola”.

Sono trascorsi ormai 19 anni, che è l’età del nostro secondo figlio (il primo alunno di Mousy). Quando lo guardo e lo ascolto, rivedo in lui tutti i nostri valori, il nostro spirito di sacrificio, la voglia di conquistare il mondo con un approccio umile e curioso, fattori che sono davvero un valore aggiunto. E non posso negare di sentirmi immensamente orgogliosa. Pau è il nostro secondo figlio, ma ha un fratello della stessa età che è Kids&Us. Il nome del mio terzo figlio sarà sempre legato al mio e desidero che tutti vedano in questo progetto il seme primordiale, l’identità con cui è nato, indipendentemente dalle dimensioni che raggiunga l’impresa e dalle opinioni delle parti coinvolte.

La nostra ragion d’essere: SOSTERREMO SEMPRE CHE L’APPRENDIMENTO SIGNIFICATIVO È UN DIRITTO FONDAMENTALE DEI BAMBINI.
Nell’era dell'informazione, l’importante non è memorizzare nozioni, bensì essere in grado di elaborarle e metterle in relazione con la nostra storia attuale, con il funzionamento delle cose. In sostanza, capire come le informazioni e le conoscenze che acquisiamo influiscono quotidianamente sulle nostre vite.

Per definizione, il bambino pensa sempre al momento presente, ciò accade durante l’infanzia più che in qualsiasi altra fase della vita. Pertanto, se le cose stanno così, qualsiasi insegnamento deve essere utile al bambino per fare ciò che considera interessante. Ovviamente, durante i primi anni sarà il gioco, più avanti il rapporto con i suoi pari e in seguito la costruzione dell’identità. Continueremo a cercare senza sosta in ogni generazione quelle leve che diano senso all’apprendimento e lo rendano determinante, interessante e attuale. Faremo tutto il necessario affinché i nostri allievi apprendano e lo facciano in modo significativo.

Come? COSTRUENDO UN MONDO DI ESPERIENZE EDUCATIVE VITALI E SIGNIFICATIVE CHE POSSANO COSTITUIRE UN VEICOLO PER ESPLORARE E TRASFORMARE CIÒ CHE LI CIRCONDA.
Non perderemo di vista il fatto che al centro di tutto quello che facciamo in Kids&Us devono esserci i nostri allievi. Loro e i loro interessi sono il nostro leitmotiv. Faremo solo ciò che considereremo il meglio per l’apprendimento e perché sempre più bambini possano accedere al modello.

In futuro dobbiamo essere in grado di creare un’esperienza educativa personalizzata che consenta a ognuno di crescere seguendo il proprio ritmo.
Vogliamo che l’inglese che i nostri alunni apprendono a ogni età consenta loro di esprimersi come nella lingua materna, ossia in modo completo. Che serva loro per giocare quando sono piccoli, più tardi per relazionarsi e infine per costruire la loro identità. È assolutamente necessario che vedano che quello che imparano oggi ha un’applicazione pratica nel quotidiano, e anche se mettessero in discussione certi ambiti, il loro apprendimento sarà comunque pieno di significato. Perché, dopotutto, ciò che acquisiscono in qualsiasi ambito della loro istruzione deve avere significato per loro e rispondere ai loro obiettivi fondamentali in ogni fase del loro sviluppo.

Se potessimo rivolgerci a ciascuno dei nostri allievi, diremmo loro:
“Sii quello che vuoi essere, fatti sentire, lascia la tua impronta (grande o piccola, più o meno profonda). E soprattutto sogna in grande (o in piccolo). Sogna al limite dei tuoi stessi sogni e noi ti accompagneremo indipendentemente da quanto grande sia il tuo sogno.”

 

 

  1. 190
Condividi su >

Commenti

Lascia un commento

È necessario essere registrati per poter inserire un commento.